I social network danneggiano la produttività?

In attesa che sia pubblicato il mio prossimo e-book “Aumenta la produttività – con i consigli di Steve Pavlina”, in cui sarà possibile leggere i preziosissimi consigli dell’autore, cominciamo a introdurre l’argomento. E lo facciamo da un’angolatura particolare, quella del rapporto tra social network e  produttività.

Gli ultimi dati disponibili (2016) ci dicono che una persona dedica in media ogni mese 14 ore e nove minuti a Facebook, tre ore e 44 minuti a Instagram (un dato cresciuto in maniera esponenziale rispetto all’anno precedente), due ore e 28 minuti a Snapchat, che batte di stretta misura YouTube con due ore e 17 minuti. Seguono i tempi dedicati agli altri social che, se volete approfondire l’argomento, trovate qui, nel post di Vincos Blog.

Lo stesso articolo sottolinea come i numeri siano probabilmente sottovalutati per quanto riguarda le fasce di età più basse, cioè, le ore trascorse  dai giovanissimi su Facebook e company sarebbero ancora di più di quelle rilevate dalla statistica.

In ogni caso, si tratta di un bel po’ di tempo sottratto ad altre attività, che si tratti di sport, lettura, studio, hobby e altro ancora che potrebbe portare benefici.

Insomma, tempo sottratto alla produttività. Almeno, così sembrerebbe. Infatti nel post scritto da Pavlina proprio sul rapporto tra produttività e social network – che vi proporrò nei prossimi giorni interamente tradotto – l’autore si chiede se davvero si tratti di tempo buttato via o se ci possano anche essere dei vantaggi in un utilizzo abituale e intenso dei social network.

Il post parte dalla sua esperienza personale ed è stato pubblicato alcuni anni fa, infatti in seguito il nostro Steve ha chiuso i suoi account sui social, così come il forum di discussione sul suo sito.

I motivi di questa decisione, che apparentemente potrebbe sembrare un controsenso – e che sono spiegati in un post che fa parte dell’e-book Le Relazioni Sociali – non rendono meno valide le riflessioni che ci propone.

Al contrario, esse restano tutt’ora molto utili per tutti coloro che dedicano parecchio delle loro giornate a frequentare i social network, per lavoro o per diletto, e che, prima o poi, arrivano a chiedersi se sia proprio così conveniente.

Trattandosi di un testo piuttosto lungo, ho deciso di pubblicarne la traduzione in tre tranche. Troverai la prima parte a breve,  le altre due a seguire.

Ti suggerisco di usare il periodo di attesa tra un post e l’altro per digerire i densissimi contenuti e per cominciare a riflettere su come utilizzi i social network e quali vantaggi/svantaggi ne stai derivando o potreste averne.

E, se non lo avessi ancora letto, puoi approfittare della promozione sul libro di time management Gestisci meglio il  tempo – con i consigli di Steve Pavlinaal momento lo trovi a Eur 5,49 anziché Eur 8,49. Non aspettare troppo, la promozione dura un tempo limitato!

Leggere Gestisci meglio il  tempo ti aiuterà ad avere una migliore comprensione dell’argomento quando leggerai Aumenta la produttività – consigli di Steve PavlinaI due e-book sono infatti il naturale complemento l’uno dell’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *