É uscito il mio ultimo e-book

Prendi sonno in 30 secondi è il titolo che ho scelto per questo e-book che comprende i post in cui Steve Pavlina illustra un semplice metodo, applicabile da tutti, per addormentarsi rapidamente.

Dormire bene è importante e ancora più importante è addormentarsi subito, per sfruttare tutto il tempo a disposizione, che si tratti di svariate ore o di poche decine di minuti.

Il nostro stile di vita, infatti, è in genere frenetico e gremito di attività e spesso ci capita di togliere al sonno tempo prezioso, per dedicarlo invece ad altro, come lavoro, studio, divertimento.

Se accorciare le ore da destinare al riposo per fare altro non è sicuramente un atteggiamento sano, a maggior ragione è importante che, quando finalmente decidiamo di concederci il giusto ristoro, possiamo prendere sonno immediatamente, senza rigirarci nel letto, la notte, o sul divano, per il pisolino pomeridiano, perché non riusciamo ad addormentarci.

Il segnale che attiva lo stato di sonno proviene dal nostro cervello, che decide in modo autonomo, indipendentemente, e spesso a dispetto, dalla nostra volontà. Il lato positivo è che il cervello può essere allenato a “metterci subito a dormire”, non appena decidiamo che è il caso di farlo.

Se desideri maggiori informazioni sui formati in cui l’e-book è pubblicato e sugli store che lo hanno in vendita, a soli Eur 1,99, visita la pagina dedicata
http://www.stevepavlinainitaliano.it/i-miei-libri/prendi-sonno-in-30-secondi/

Affila la lama

La traduzione che ti propongo oggi riguarda un post citato in Aumenta la produttività, con i consigli di Steve Pavlina. Se hai letto questo e-book hai sicuramente già un’idea di che cosa tratta. In ogni caso mi auguro che la lettura ti sia utile.

“La settima regola illustrate nel libro Le sette regole per avere successo di Steve Covey è “Affila la lama.”

Covey prende a esempio un taglialegna che, dopo aver abbattuto alberi per parecchi giorni di fila, comincia a diventare sempre meno produttivo. Il continuo utilizzo dell’ascia rende la lama meno tagliente. La soluzione è riaffilarla periodicamente.

Molti non riescono tuttavia a capire esattamente in che cosa consista questo lavoro di affilatura. Se stai lavorando in eccesso e la tua produttività comincia a risentirne, il buon senso dice di prendersi una pausa, magari persino una vacanza. Questo però non è affilare la lama, è posare la lama. Quando posi una lama poco affilata per un po’ di tempo, sarà ancora poco affilata quando la riprenderai in mano.

Del resto affilare la lama è un’attività, come suggerisce l’analogia. Ecco alcune idee per affilare la lama della tua vita:

Continua la lettura di Affila la lama

Il tuo pensiero dà forma alla tua realtà – seconda parte

Foto Dmytro_R via PIxabay

Ecco la seconda parte del post di Steve Pavlina intitolato Sviluppo psichico, che ti offro tradotto gratuitamente. Se non avessi ancora letto la prima parte clicca qui

 

Le convinzioni creano la realtà

All’epoca in cui ritenevo che le capacità psichiche non esistessero, se avessi mai cercato una prova della loro esistenza non l’avrei trovata. Al contrario, spesso trovavo prove che queste cose erano impossibili.

Ma non appena cominciai a lasciare aperta la porta alla possibilità, quasi immediatamente la mia realtà cambiò per allinearsi alla nuova convinzione.

Non posso dire che probabilmente queste prove erano dappertutto ed ero io che le notavo.  Penso che non siano mai esistite nella mia realtà finché non cambiai idea e cominciai a pensare che potessero esistere.

Mi è capitato di assistere a discussioni di altre persone sulla possibilità che i fenomeni psichici esistano. Una delle due ne afferma l’esistenza, l’altra la nega. Non è mai successo che uno dei due contendenti riuscisse a convincere l’altro  della propria idea.  Le persone cambiano idea per scelta, non perché qualcuno cerca di convincerle di qualcosa. Come dice il proverbio “un uomo convinto contro la sua volontà resta della propria opinione!”  Perciò, qualunque cosa tu creda, essa è vera per te.

Continua la lettura di Il tuo pensiero dà forma alla tua realtà – seconda parte

Il tuo pensiero dà forma alla tua realtà – prima parte

la realtà riflette il tuo pensiero. Cambia il tuo pensiero e vedrai la realtà cambiare per allinearsi a quello che pensiFoto Stocksnap via Pixabay

Credere che qualcosa sia possibile o che non lo sia non è privo di conseguenze: le esperienze che riteniamo possibili, le cose che crediamo esistano, entreranno nella nostra vita. Al contrario, tutto ciò che non riteniamo possibile non farà mai parte della nostra realtà. Partendo da questo assunto, verificato nella sua vita tramite esperimenti condotti appositamente, Pavlina invita il lettore a provare a cambiare le proprie convinzioni, aprendo la mente alla possibilità che anche situazioni, cose, esperienze che finora abbiamo volontariamente escluso possano essere vere. È importante farlo perché solo così possiamo cambiare la nostra realtà: se ci convinciamo che qualcosa può essere vero la realtà stessa ce ne fornirà la dimostrazione, permettendoci di farne esperienza. È la teoria della soggettività della realtà.

Su questo sistema, che non è esagerato definire filosofico, si fonda la dottrina della Legge dell’attrazione: noi possiamo attrarre le situazioni che pensiamo siano possibili per noi, possiamo attrarre esclusivamente ciò che riteniamo possibile.

In questo post, di cui ti propongo la prima parte nella mia traduzione, intitolato orginariamente Sviluppo psichico, Pavlina illustra dettagliatamente questo ragionamento.

Continua la lettura di Il tuo pensiero dà forma alla tua realtà – prima parte

Modifica il tuo comportamento senza troppa fatica!

Quali sono i tuoi comportamenti che non ti portano vantaggi ma che, al contrario, ti ostacolano? Quante volte hai provato a smettere di fare qualcosa per riprendere dopo pochi giorni? In questo breve post, che ho tradotto per te, Pavlina ti illustra alcune tecniche molto semplici ma molto efficaci per modificare i tuoi comportamenti, condizionandoti a fare quello che per te è proficuo.

 

Esistono vari modi di condizionare il proprio comportamento. Potete metterli in pratica da soli senza necessità di ricorrere ad aiuti esterni.

1. Elimina la fonte del comportamento indesiderato

E’ l’approccio più radicale (e non sempre il più adeguato), ma può risultare veloce ed efficace quando il tempo è un criterio fondamentale o quando le altre opzioni non funzionano. Se riesci a identificare una o più fonti del comportamento indesiderato ed eliminarle, il comportamento finirà. Per esempio, se la tua tendenza a guardare troppa televisione danneggia la tua produttività, liberati del televisore.

2. Elimina i vantaggi del comportamento indesiderato

E’ una variante meno forte della precedente e spesso è più pratica. Cerca di capire perché tieni un comportamento sbagliato: qual è il vantaggio immediato?

Continua la lettura di Modifica il tuo comportamento senza troppa fatica!